CAI E2: Ferrata Col dei Bos

Posso dire che il massiccio del Lagazuoi è una delle mie montagne “cardine”. Qui la mia prima ferrata da ragazzino (la Kaiserjager) con mio papà, qui il mio primo approccio con l’aria sottile, grattando i 3000 m.
La ferrata Col dei Bos (2559 m.s.l.m.m.) sale proprio sul fianco ripido del massiccio ed è considerata una ferrata mediamente difficile. Visto il tratto iniziale in cui tutti, ma proprio tutti, hanno un momento di difficoltà, decisamente poco appigliato per i piedi, l’abbiamo ribattezzata una ferrata del livello “Zio bubu”. Perchè almeno un “zio bubu” ti scappa nei primi 20 m.

Direi che, al contrario di quanto dicono, è un ottima ferrata per principianti alla prima esperienza se vuoi toglierteli di torno in tempi rapidi.

Il panorama, complice anche il meteo, è comunque uno dei migliori e, arrivati in cima, il paesaggio vale sicuramente la fatica.

La parte peggiore, e forse la più pericolosa, probabilmente è invece proprio il rientro per il canalone, ripido e decisamente franoso che fatto a gambe stanche non aiuta.

Distanza totale: 4.8 km
Totale salita: 588 m
Totale discesa: -579 m
Scarica

Vuoi dire o chiedere qualcosa? Scrivilo qui!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.