Archivi tag: tranquillità

Malga Boscosecco, un veloce “Into the wild” sull’Altipiano

Andare in montagna partendo da Padova è sempre un dramma con la sveglia. Avevamo bisogno di dormire la settimana scorsa, ma la voglia di fare un giro  per scrollarsi un po di stress era troppa…aspetta aspetta…mi è venuta una idea! Così abbiamo fatto un giretto molto breve ma molto bello per pranzo, senza incontrare nessuno per circa 2 ore, nella zona a nord di Gallio, vicino a Campomulo. Lo ammetto: anche per testare su sterrato la macchina nuova!

In questo periodo la sensazione di calma, con il sole, è stata veramente fantastica. Ci voleva. Neve praticamente non ce n’è ancora. Abbiamo mangiato in un ampia radura, con tanto di tavolo per due, ed è stato un grande pranzo! Dopodichè, veloce rientro  a casa: lo avevo detto che eravamo pigri!

La zona è molto bella, anche se pone alcuni problemi di orientamento, come ci hanno confermato due signori con qui abbiamo fatto due parole, che il giorno prima si erano trovati persi all’imbrunire, senza carta del posto (a detta loro al Rif. Campomulo non avevano cartine geografiche). Attenzione anche agli ordigni bellici inesplosi in zona, ci hanno informato di un incidente  (non confermato ndr) molto grave di due ragazzi intenti a recuperare una cassa che sembrava di munizioni, in realtà rivelatasi di gelatina esplosiva (anche dopo 50 anni ancora attiva). Noi stessi abbiamo trovato un filtro di una maschera antigas.

 

 

Distanza totale: 5.32 km
Totale salita: 187 m
Totale discesa: -190 m
Scarica

 

Giorgio M.

Ingegnere, amante della natura e suo frequentatore, da sempre, in molte declinazioni, membro del Club Alpino Italiano, preferisce la montagna ma è curioso di conoscere e scoprire altri ambienti. Ama le altezze, i boschi, i luoghi selvaggi e solitari e gli piacciono i viaggi alla scoperta di cose nuove. Senza la pretesa di essere un esperto, ha aperto questo sito per consigliare e invogliare i più pigri verso le rughe più belle e più nascoste della terra, spesso a due passi da casa. Dettagli attività.

Soli, nella natura – Focus.it

La piccolezza dell’uomo e la grandiosità di alcuni paesaggi naturali messi a confronto in una serie di scatti che vi faranno venir voglia di partire.

Sorgente: Soli, nella natura – Focus.it

 

Giorgio M.

Ingegnere, amante della natura e suo frequentatore, da sempre, in molte declinazioni, membro del Club Alpino Italiano, preferisce la montagna ma è curioso di conoscere e scoprire altri ambienti. Ama le altezze, i boschi, i luoghi selvaggi e solitari e gli piacciono i viaggi alla scoperta di cose nuove. Senza la pretesa di essere un esperto, ha aperto questo sito per consigliare e invogliare i più pigri verso le rughe più belle e più nascoste della terra, spesso a due passi da casa. Dettagli attività.

Alpe di Rodengo, un giro per la dolcezza dei prati

L’alpe di Rodengo è un altipiano di prati situato a nord di Bressanone, all’imbocco con la Val Pusteria. Il giro è sempre molto remunerativo ed è sempre il posto buono per sgranchire le gambe in estate ed in inverno. Non mancano ottimi rifugi e, nel periodo della fioritura, è assolutamente stupendo.

Consigliato a chi vuole una passeggiata tranquilla, una camminata mano nella mano, un giro con il cane o con i bambini.

Per arrivarci, la cosa più semplice è arrivare a Rio di Pusteria, girare seguendo le indicazioni per Rodengo, e poi seguire per il parcheggio a Zumis.

Distanza totale: 12.07 km
Totale salita: 312 m
Totale discesa: -315 m
Scarica
Giorgio M.

Ingegnere, amante della natura e suo frequentatore, da sempre, in molte declinazioni, membro del Club Alpino Italiano, preferisce la montagna ma è curioso di conoscere e scoprire altri ambienti. Ama le altezze, i boschi, i luoghi selvaggi e solitari e gli piacciono i viaggi alla scoperta di cose nuove. Senza la pretesa di essere un esperto, ha aperto questo sito per consigliare e invogliare i più pigri verso le rughe più belle e più nascoste della terra, spesso a due passi da casa. Dettagli attività.

Un tranquillo pomeriggio in un ansa del Piave

C’è un luogo in cui vado quando il tempo è poco e la voglia di riposare è tanta. Non vi svelerò dove si trova precisamente, ma è un posto assolutamente tranquillo e, anche se vicino alla civiltà, isolato. Per tutto il pomeriggio ci hanno fatto compagnia solo il rumore del Piave vicino, il sole e qualche aereo di passaggio.

Giorgio M.

Ingegnere, amante della natura e suo frequentatore, da sempre, in molte declinazioni, membro del Club Alpino Italiano, preferisce la montagna ma è curioso di conoscere e scoprire altri ambienti. Ama le altezze, i boschi, i luoghi selvaggi e solitari e gli piacciono i viaggi alla scoperta di cose nuove. Senza la pretesa di essere un esperto, ha aperto questo sito per consigliare e invogliare i più pigri verso le rughe più belle e più nascoste della terra, spesso a due passi da casa. Dettagli attività.